Login Registrati

Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordami

Crea un account

I campi contrassegnati da un asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Nome utente *
Password *
Verifica password *
E-mail *
Verifica e-mail *
Nome censito nel Gruppo *
Branca di appartenenza *
Captcha *

Il Gruppo Scout

Il Gruppo Scout oggi

Il Gruppo Scout AGESCI Bologna 17 opera nella Parrocchia di San Giovanni Bosco già dagli anni '70.

È composto da una Comunità Capi (o “CoCa”), corresponsabile delle scelte educative del gruppo, un Branco misto, con tanti Lupette e Lupetti suddivisi in Sestiglie, un Reparto misto, composto cioè da Squadriglie di Guide ed Esploratori e un Clan-Fuoco, in cui le Scolte ed i Rover del primo anno vivono, genericamente l'esperienza della Comunità di Noviziato.

In CoCa, oltre l’entusiasmo, la fratellanza e la tanta strada fatta insieme, ci unisce l’adesione alle scelte educative espresse nel Patto Associativo, che accomuna tutti i Capi della nostra CoCa a quelli AGESCI di tutta Italia.

Oltre a questi valori generali, nel nostro Progetto Educativo di Gruppo sono racchiuse le mete che vogliamo raggiungere, i programmi, l’analisi della situazione di partenza. Il nostro Progetto educativo, a differenza dei documenti ufficiali AGESCI, è uno strumento di lavoro, e come tale viene rivisto spesso, e se necessario corretto.

 

Un po' di Storia

Il Gruppo Scout AGESCI Bologna 17 ha una lunga tradizione: la nascita ufficiale è nel 1979, ma lo Scoutismo è presente nella parrocchia San Giovanni Bosco fin dal 1971-1972, con un Branco e un Reparto gemellati al Bologna 7, attivo (ora ed allora) nell’altra Parrocchia salesiana di Bologna, quella del Sacro Cuore, via Jacopo della Quercia 1.

I primi Capi, infatti, venivano da lì (ricordiamo Aldo Serra, Adolfo Rota, Sandro Medici...), chiamati dal Parroco Don Luigi Bosoni e soprattutto fortemente voluti da Don Luciano Panfilo, il primo e indimenticato Assistente Ecclesiastico del Gruppo, che per primo credette in questa forma di educazione nella neonata parrocchia.

I primi Campi Estivi e VdB si facevano assieme al Bologna 7: solo nel 1975 il primo Campo di Reparto autonomo ai “Bagnatori”.

Fino al 1974 il Reparto era solo maschile: nel 1975 salgono dal Branco le prime Guide, e nasce la prima Squadriglia femminile: i Panda.

Dopo questo Campo, con i primi Passaggi dell’Alta Squadriglia in Noviziato (allora biennale), inizia la Branca R/S: la prima Route di Clan, con la firma della prima Carta di Clan, si svolse a Pescara, al XIX Congresso Eucaristico Nazionale del settembre 1977

 

Il Fazzolettone

L’appartenenza al gruppo è caratterizzata dal Fazzolettone, detto anche “Pelliccia” per i Lupetti, o, comunemente, “Promessa”, proprio perché ricorda gli impegni assunti nella Promessa Scout.

È di colore grigio, con bande blu scuro larghe 1 cm e distanti 1 cm dal bordo, che si incrociano nell’angolo. Questi colori furono adottati nel 1979, all’atto della nascita ufficiale del Bologna 17, in omaggio ad un pre-esistente Bologna 17, che pare avesse questi colori nell’immediato dopoguerra, secondo ricerche fatte da alcuni Capi.

Prima di allora, i colori erano rosso e blu, a significare la provenienza dal Bologna 7.